Miró il plagiatore di materia ora si affaccia sul Fontanone

La residenza dell’ambasciatore di Spagna al Gianicolo a Roma ospita tre quadri e due sculture del pittore catalano, maestro del surrealismo, fuggito dalla Guerra civile
Miró il plagiatore di materia ora si affaccia sul Fontanone

Il segno, quel tratto immarcescibile, ovunque nel mondo riconoscibile. Anzi, quei segni, un vero vocabolario redatto e continuamente aggiornato in quasi sessant’anni di mestiere, di arte. Quell’abecedario delle linee, a ognuna delle quali corrisponde un colore, una forma, un concetto, una finestra sull’oltre-reale che Joan Miró, (Barcellona, 1839 – Palma, 1983), pittore, scultore, plagiatore di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.