La piazza, da quel 9 febbraio in cui il Fronte di liberazione nazionale lo aveva candidato, non lo voleva e dal 22 erano iniziati i cortei, così come le proteste dei deputati dell’opposizione. Solo l’esercito aveva garantito la sua protezione. Ma il quinto mandato del presidente Abdelaziz Bouteflika, 82 anni, malato e costretto sulla sedia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Il Dragone a caccia di mamme

prev
Articolo Successivo

Morti per black-out, guerra di cifre

next