Voto di scambio e mafia: la norma ora è più severa

Montecitorio - La commissione Giustizia elimina il pastrocchio voluto da Fratelli d’Italia al Senato, che neutralizzava gli effetti del nuovo 416 ter
Voto di scambio e mafia: la norma ora è più severa

Cambio in corsa per una legge fondamentale nella battaglia – vera – contro tutte le mafie, quella che punisce il voto di scambio, ovvero il patto tra mafiosi e politici che vogliono essere eletti a qualsiasi prezzo (articolo 416 ter). Il 25 febbraio l’aula di Montecitorio esaminerà il testo così come è stato cambiato giovedì […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.