Presidenziali

In Brasile è avanti il “destro” Bolsonaro, ma al ballottaggio può vincere Haddad

Si cambia? - I risultati nella notte, molto difficile una vittoria al primo turno

8 Ottobre 2018

A 33 anni dalla fine della dittatura militare, la democrazia brasiliana si trova a un bivio: il candidato di estrema destra Jair Bolsonaro è arrivato al primo turno delle elezioni presidenziali con un vantaggio così evidente nei sondaggi che si è vantato di poterle vincere anche al primo turno, ma tutto indica invece che dovrà […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.