Durante uno dei suoi interrogatori davanti ai pm di Roma, Luca Parnasi, l’imprenditore romano arrestato nell’inchiesta sullo Stadio della Roma lo scorso 13 giugno (ora ai domiciliari), racconta i suoi rapporti con un pezzo da novanta della Lega di Matteo Salvini: Giulio Centemero, il tesoriere del partito. Centemero è anche il presidente della “Più Voci”, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Fondi della Lega, la caccia ai soldi del Carroccio porta i pm in Lussemburgo

prev
Articolo Successivo

Pharus, la crescita e l’esplosione nel 2016. Il gioiello del finanziere milanese Berra

next