I Mondiali sono lontani, sempre e sempre di più. Si torna da Stoccolma con una sconfitta per 1-0 che riassume il grigiore e la sofferenza di un’Italia confusa e sfortunata. Lunedì sera, a San Siro, ci giochiamo tutto: e questa volta sul serio, senza se e senza ma. Il gollonzo della ditta Johansson-De Rossi ci […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Se consegnavo un bel pezzo, mi chiedevano: ma chi te l’ha scritto?”

prev
Articolo Successivo

“Sopravvivere al dolore nel segno di Michelangelo”

next