Carlin Petrini non si dà pace: “Oggi sia parla di cibo più di quanto negli anni Ottanta si parlava di moda, gli chef sono diventati più popolari degli stilisti, eppure l’agricoltura non ha mai sofferto tanto”. È per combattere questa schizofrenia che Slow Food lancia la sua offensiva dal 22 al 26 settembre; la nuova […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Ilva, Strasburgo manda l’Italia a giudizio e Palazzo Chigi dice sì a Scaroni al vertice

prev
Articolo Successivo

Dopo il Corriere, Libero: il giornale unico del “Sì”

next