La trasferta

Maria Elena fa l’ambasciatrice a Londra e azzoppa giudici e intercettazioni

Scambio di ruoli - Missione inglese per la ministra che studia da numero 2

12 Aprile 2016

Guidi, lobby, petrolio. Erano tante le domande interessanti da fare alla ministra Maria Elena Boschi, in visita lampo ieri a Londra. Se solo fosse stato possibile fargliele. Le si sarebbe potuto chiedere qualcosa anche a proposito dei correntisti truffati di Banca Etruria e della bancarotta fraudolenta di cui è accusato il suo genitore. Curiosa analogia, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.