Il premier Matteo Renzi non si è limitato soltanto alla propaganda anti-referendaria da segretario del Partito democratico. Ma ha anche attuato la stregia astensionista con concreti atti di governo per boicottare il referendum sulle trivelle fissato per il 17 aprile. “E c’è di più – sostiene il segretario dei Radicali italiani Riccardo Magi – perché […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Allarme Val d’Agri: “Si rischiano tumori 300 volte di più”

prev
Articolo Successivo

Ecco perché l’emendamento Tempa Rossa serve solo a Total

next