/

Insegnante in Giappone. “Soffro per l’Italia, ma non potevo accontentarmi di rimanere”

Architetto in Francia. “Senza emigrare non ce l’avrei mai fatta. L’Italia è ostile alle regole”

“La vita da expat a Londra? Frustrante. Ma se in Italia c’è rassegnazione, qui puoi fare carriera”

Ingegnere nucleare in Francia. “In Italia avere il dottorato non paga. Mandato decine di cv senza risposta”

“In Italia ero un laureato senza futuro. Qui a Città del Messico insegno italiano e la mia vita è straordinaria”

“In Norvegia abbiamo trovato tempo e felicità. In Italia troppi straordinari: non respiravamo più”

Architetto in Cina. “In Italia favoritismi e parcelle da rincorrere. Shenzhen ogni giorno è diversa”

Pensionato alle Azzorre. “Sono in un paradiso dove la vita costa meno. E qui ci sono opportunità per i giovani”

“A New York il lavoro è stimolante, ma il sogno americano è da ridimensionare. Qualità di vita bassa e stressante”

“In Italia non c’è voglia di rischiare. Qui a Berlino mi hanno dato 500mila euro per la mia app”
Giovani e lavoro, Confindustria: “La fuga dei cervelli ci costa 14 miliardi l’anno. Doppio spreco per il Paese”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×