Un’area di quasi 2mila metri quadrati affacciata sul Lago Maggiore: è l’investimento concluso dal vicepresidente della Juventus Pavel Nedved e la cantante slovacca Dara Rolins, sua fidanzata. Il Corriere della Sera racconta della nuova società fondata dalla coppia: la Foxy Group, di cui sono proprietari al 50%. Risale a dicembre scorso invece l’acquisto dei terreni edificabili, in una zona vip: lì a fianco c’è la villa della famiglia Kennedy, una volta proprietà di Eugenio Cefis, ex presidente di Eni e Montedison. La relazione tra Nedved e Rolins è diventata pubblica solo nei mesi scorsi. Il calciatore ceco è separato dalla moglie dal 2019.

Le notizie sui nuovi affari con la fidanzata Rolins arrivano proprio nel periodo peggiore per Nedved da quando è vicepresidente della Juventus. Al di là della strana vicenda dei video pubblicati sui social e diventati virali a fine agosto, sono note le divergenze con il presidente Andrea Agnelli sulle scelte tecniche. Nedved fu il principale sponsor dell’arrivo di Maurizio Sarri in bianconero. Mentre non ha mai gradito fino in fondo il ritorno di Max Allegri sulla panchina della Juve, un bis invece fortemente voluto da Agnelli. Ora il Pallone d’Oro spingerebbe, stando alle indiscrezioni che filtrano dalla Continassa, per un esonero immediato. La presidenza invece ha preferito temporeggiare. Ma i risultati della Juve, se non dovesse arrivare una svolta, potrebbero portare a fine stagione ad altri cambiamenti. Non solo in panchina. Nedved, però, ha anche altri affari a cui pensare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La pausa Nazionali fa già le prime vittime: da Maignan a Koopmeiners – La situazione

next