La MotoGp riparte dal Gran Premio di Gran Bretagna dopo le vacanze estive. A Silverstone va in scena l’11esimo appuntamento del Mondiale. La notizia del fine settimana inglese è il ritiro di Andrea Dovizioso che giovedì 4 luglio ha annunciato che chiuderà la carriera a Misano con 6 gare di anticipo rispetto alla fine della stagione. Sul fronte pista, nella classe regina tutti inseguono Fabio Quartararo. Il francese è in testa alla classifica, ma nell’ultima gara ad Assen è caduto. Il detentore del titolo conserva 21 punti di margine su Aleix Espargaró e dovrà scontare il long lap penalty proprio a causa dell’incidente con lo spagnolo dell’Aprilia. Al terzo e quarto posto le Ducati di Johann Zarco e Francesco Bagnaia. Per il romagnolo finora è stata una stagione di luci e ombre: tre sono i successi messi a referto così come le cadute. Ma l’ultimo trionfo in terra olandese ha dato grande fiducia al ducatista che vuole la rimonta mondiale. Ecco gli orari e dove vedere in tv qualifiche e gara.

Il programma

Sabato 6 agosto – Palinsesto Sky (Dirette)

Prove libere 3 Moto3: ore 9.55

Prove libere 3 MotoGP: ore 10.50

Prove libere 3 Moto2: ore 11.50

Qualifiche Moto3: ore 13.30 – Sky Sport 1 e Sky Sport MotoGp

Prove libere 4 MotoGP: ore 14.30

Qualifiche MotoGP: ore 15.10 – Sky Sport 1 e Sky Sport MotoGp

Qualifiche Moto2: ore 16.10 – Sky Sport 1 e Sky Sport MotoGp

Palinsesto Tv8 (Differite)

Sintesi Qualifiche: ore 17.30

Domenica 7 agosto – Palinsesto Sky (Dirette)

Warm up Moto3, Moto2, MotoGP: ore 10.15

Gara Moto3: ore 12.20 – Sky Sport 1 e Sky Sport Moto gp

Gara MotoGP: ore 14 – Sky Sport 1 e Sky Sport Moto gp

Gara Moto2: ore 15.30 – Sky Sport 1 e Sky Sport Moto gp

Palinsesto Tv8 (Differite)

Gara Moto3: ore 15.20

Gara MotoGP: ore 17

Gara Moto2: ore 18.30

Classifica piloti MotoGP
1. Quartararo (Yamaha) 172, 2. Espargaro (Aprilia) 151, 3. Zarco (Pramac Racing) 114, 4. Bagnaia (Ducati) 106, 5. Bastianini (Gresini Racing) 105, 6. Binder (KTM) 93, 7. Miller (Ducati) 91, 8.Mir (Suzuki) 77, 9. Rins (Suzuki) 75, 1. Oliveira (KTM) 71, 11. Martin (Pramac Racing) 70, 12. Vinales (Aprilia) 62, 13. Marc Marquez (Honda) 60, 14. Bezzecchi (VR46 Racing Team) 55, 15. Marini (VR46 Racing Team) 52, 16. Nakagami (LCR Honda) 42, 17. Espargaro (Honda) 40, 18. Alex Marquez (LCR Honda) 27, 19. Morbidelli (Yamaha) 25, 20. Di Giannantonio (Gresini Racing) 18, 21. Dovizioso (WithU Yamaha9 10, 22. Binder (WithU Yamaha) 10, 23. Gardner (Tech 3 KTM) 9, 24. Fernandez (Tech 3 KTM) 5, 25. Pirro (Aruba.it Racing) 0, 26. Savadori (Aprilia) 0, 27. Bradl (Honda) 0.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

MotoGp, Andrea Dovizioso getta la spugna all’improvviso: chiuderà la carriera a Misano

next
Articolo Successivo

Ecco cosa sono le strane pinne sulla Ducati di Bastianini. Il pilota: “Mi piacciono, la moto sembra un pokemon”

next