Antonio Bassolino è stato borseggiato sul bus. A raccontare l’episodio sul suo profilo Facebook è stato proprio l’ex sindaco di Napoli ed ex presidente della Regione Campania: “Sul 140 mi sfila il cellulare dalla tasca della giacca. Ma per fortuna un signore gesticolando mi fa capire e così sono riuscito a bloccare il ladro un attimo prima che scendesse dal bus”, ha scritto.

Bassolino si trovava a bordo della linea che collega Santa Lucia con Posillipo: “Mi sono accorto che il passeggero seduto di fronte a me faceva cenni con gli occhi e si toccava il cellulare. Ho cercato il mio nella tasca della giacca e mi sono accorto che non c’era più”, ha raccontato al Corriere del Mezzogiorno. Il cellulare si trovava nella tasca della giacca dell’ex sindaco, che stava rientrando a casa da via Acton, dopo aver partecipato alla seduta del consiglio comunale.

A quanto riporta non si era accorto della presenza vicino a lui di un malintenzionato: il campanello d’allarme sono stati gli “strani cenni del mio dirimpettaio”, intento ad avvisarlo del borseggio. A quel punto ha reagito “istintivamente” e ha gridato al conducente di non aprire le porte poi un’altra passeggera gli ha indicato un uomo prossimo scendere che “aveva già il piede sullo scalino”. “Mi sono avvicinato e ho visto che aveva un telefono in mano, il mio” e così gliel’ha preso. Il ladro non ha tentato di giustificarsi: “È rimasto in silenzio e appena il conducente ha aperto le porte è scappato via“, ha riferito Bassolino al Corriere.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caserta, prete giudica l’offerta di un fedele “troppo bassa” e tra i due nasce una rissa

next
Articolo Successivo

Otto per mille, sempre meno italiani scelgono la Chiesa cattolica: in un anno -260mila. E aumentano le firme a favore dello Stato

next