Con i 71.947 nuovi casi rintracciati nelle ultime 24 ore si chiude una settimana di forte incremento delle diagnosi di Sars-Cov-2, che da lunedì ad oggi sono state 528.722. Per comprendere la progressione del virus, sotto la spinta di Omicron 5, basti pensare che nei sette giorni precedenti i nuovi positivi rintracciati erano stati 350.017. I quasi 72mila casi comunicati dalle Regioni nel bollettino domenicale sono frutto dell’analisi di 262.557 tamponi, di cui 223.628 test rapidi, con l’incidenza al 27,4%. I morti sono stati invece 57.

Continua anche la progressione del riempimento dei reparti, con +177 ricoverati in area medica e +16 assistiti in terapia intensiva (40 ingressi) che portano il totale settimanale del saldo ingressi-uscite a +1.680 (quasi il 50% della settimana precedente, quando furono +1.1.34). Tutti gli indicatori settimanali sono in netto aumento: i decessi sono passati da 381 a 443, mentre gli ingressi in terapia intensiva sono cresciuti da 190 a 259.

I ricoverati nei reparti diventano quindi più di 7mila (7.212) mentre gli assistiti in terapia intensiva diventano 291. Torna quindi oltre quota 1 milione il numero degli attualmente positivi, pari a 1.009.943. In 1.002.440 si trovano in isolamento domiciliare. Da inizio pandemia i casi accertati sono 18.768.871: in 17.590.383 sono già guariti o sono stati dimessi (+28.481 in 24 ore) mentre 168.545 sono deceduti per Covid.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Marmolada, si stacca un ampio seracco di ghiaccio: almeno sei morti, 10 dispersi e 8 feriti. Sabato record di temperatura in vetta

next
Articolo Successivo

Marmolada, il momento del crollo del blocco di ghiaccio: video

next