“L’Ucraina è stata attaccata, è stata una guerra non provocata. La Russia ha attaccato l’Ucraina, la Russia è l’aggressore e l’Ucraina la vittima, questo è chiaro. E la distinzione fra buoni e cattivi sia abbastanza ovvia in questo caso. Saremmo ben felici di accogliere il Papa in Ucraina, molte persone lo aspettano, anche persone che non appartengono alla Chiesa cattolica lo stimano, anche a loro farebbe molto piacere una sua visita. Anche se non portasse la pace o la fine della guerra, potrebbe portare un messaggio di pace alle anime che hanno sofferto per questa guerra. Questo sarebbe già un motivo sufficiente per venire e noi lo accoglieremmo in qualunque momento”. Lo ha detto a Sky TG24 il ministro degli esteri ucraino Dmytro Kuleba.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Se il mondo unipolare non esiste più è positivo. Ma la via non è il bipolarismo Usa vs Russia/Cina

next
Articolo Successivo

Guerra Russia-Ucraina, il numero uno di Sberbank agli investitori: “Dieci anni per riportare l’economia russa ai livelli 2021”

next