Alcune città delle Filippine orientali sono ricoperte di cenere dopo l’eruzione del vulcano Bulusan nella provincia di Sorsogon, che è durata 18 minuti e ha portato la cenere in diverse città ancora sconvolte dalla precedente eruzione della scorsa settimana, hanno detto le autorità. Nella città di Juban, una delle zone più colpite, i soccorritori avvertono i conducenti di rallentare a causa della scarsa visibilità causata dalla caduta di cenere mentre ripuliscono le strade polverose. Non sono state segnalate vittime.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Guerra in Ucraina, i combattimenti tra gli edifici e le carcasse di auto a Severodonetsk

next
Articolo Successivo

Elezioni legislative in Francia, testa a testa tra Mélenchon e governisti: maggioranza incerta per Macron. È record astensione

next