Ha salutato il pubblico convinto di aver finito la gara al secondo posto, ma in realtà mancava ancora un giro. Al MotoGp di Barcellona, il pilota spagnolo dell’Aprilia, Aleix Espargaro, ha buttato via il secondo posto, chiudendo al quinto dopo una gara sempre all’inseguimento del primo. Trionfo invece per il francese della Yamaha, Fabio Quartararo, fresco di rinnovo e in testa fin dall’inizio della corsa, che ha tagliato per primo il traguardo con oltre sei secondi di distacco dal pilota spagnolo della Ducati, Martin. Terzo Johann Zarco con la sua Ducati. Che a caldo ha raccontato l’episodio che ha coinvolto il pilota dall’Aprilia: “È stato incredibile che Espargaro abbia fatto quell’errore alla fine e io sono riuscito ad approfittarne; fin dall’inizio è stato difficile, ho evitato la caduta di Nakagami e poi ho fatto la mia gara, cercando di stare vicino ai primi. È stato un po’ frustrante – ha aggiunto – perché mi mancava la velocità alla fine. All’ultimo giro quando ho visto che Aleix si era fermato pensavo avesse un problema, poi ho capito e ho detto ‘andiamo a prenderci questo podio'”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

MotoGp di Catalogna, Espargaro conquista la pole position a Montmelò

next
Articolo Successivo

MotoGp, a Barcellona corsa stregata per gli italiani: subito 4 Ducati a terra. Vince Quartararo e allunga in classifica su Bagnaia

next