Applausi e cori per Giorgio Chiellini e Paulo Dybala, fischi per il presidente Andrea Agnelli. Questa l’accoglienza dello Juventus Stadium al termine della partita pareggiata 2-2 con la Lazio al momento della festa per lo storico capitano bianconero e per la Joya, entrambi all’ultima partita casalinga con la Vecchia Signora. Nella serata degli addii, però, la festa è stata rovinata dalla evidente contestazione dei tifosi al presidente Agnelli, mentre veniva inquadrato in mezzo al campo.

Video emozionale, striscioni, applausi e lacrime: così è stato omaggiato Giorgio Chiellini alla sua ultima partita allo Juventus Stadium. Tra i più forti difensori dell’ultima era bianconera e italiana, lascia la Juve dopo 17 anni. Il numero 3 al centro del campo con le due figlie ha seguito il video a lui dedicato. Poi i giocatori hanno preso Dybala e lo hanno lanciato in aria con l’ovazione del pubblico e le lacrime dell’attaccante argentino. I fischi ad Agnelli sono arrivati in particolare per il mancato rinnovo del numero 10, nell’anno in cui la Juventus è rimasta a secco di trofei per la prima volta dopo un decennio di trionfi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Serie A, Venezia retrocesso matematicamente a un anno dalla promozione dopo il pareggio tra Salernitana ed Empoli

next
Articolo Successivo

Il Milan è campione d’Italia – Chiarezza, sostenibilità e futuribilità gli ingredienti di un progetto riconoscibile: è lo scudetto delle idee

next