La Corea del Nord oggi ha lanciato tre missili balistici a corto raggio verso il mar del Giappone: a riferirlo sono stati i militari di Tokyo e della capitale della Corea del Sud Seul, che hanno contato i lanci missilistici di oggi come “la sedicesima iniziativa nordcoreana del genere” nel 2022. Una nuova “iniziativa” che avviene a distanza di appena due giorni dall’insediamento del neo presidente sudcoreano Yoon Suk-yeol.

“Condanniamo fermamente i continui test illegali di missili balistici da parte della Corea del Nord, compresi i lanci che utilizzano la tecnologia dei missili intercontinentali” hanno commentato in una nota congiunta Ue e Giappone, a seguito del vertice tenutosi a Tokyo. “Rimarremo fermi nel nostro sostegno al regime internazionale di disarmo nucleare e non proliferazione e ribadiamo che la Corea del Nord non può avere lo status di Stato dotato di armi nucleari in conformità con il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari”. Entrambi i firmatari si sono detti “seriamente preoccupati” per la situazione nel Mar Cinese orientale, le acque che circondano le isole Senkaku e il Mar Cinese Meridionale e hanno ribadito di opporsi fermamente a qualunque “tentativo unilaterale che cambi lo status quo” e aumenti le tensioni interne alla regione, minandone la “stabilità”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sulla morte di Shireen Abu Akleh non sento inorridire le anime belle che difendono l’Ucraina

next
Articolo Successivo

Guerra Russia-Ucraina, distrutti scuola ed edifici amministrativi nell’Oblast’ di Chernihiv: 3 morti e 14 feriti – Video

next