A Treviglio, in provincia di Bergamo, giovedì mattina una donna ha esploso almeno cinque colpi di pistola in strada contro un uomo e una donna, marito e moglie e suoi vicini di casa, uccidendo sul colpo lui e ferendo gravemente alle gambe lei. È stata fermata dai carabinieri. L’episodio è accaduto in via Brasside, non lontano dall’ex statale 42 del Tonale, davanti a un complesso residenziale. Sul posto il 118 con ambulanze ed elicottero, oltre ai carabinieri di Treviglio.

La vittima si chiamava Luigi Casati e aveva 68 anni. La donna ferita è Monica Leoni, 58 anni. La vicina di casa fermata è Silvana Erzemberger, 71 anni. La coppia e la donna che ha sparato abitavano in piani diversi della palazzina e all’origine del delitto ci sarebbero proprio questioni e liti di vicinato. Prima la 71enne avrebbe sparato al marito, poi sarebbe rientrata in casa e, uscita di nuovo, alla moglie. I colpi sono stati sentiti distintamente nella zona, dove si trovano diversi edifici residenziali e un complesso commerciale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ahmed Jouider, aperto un fascicolo per istigazione al suicidio. Il sindaco: “7 mesi fa il cadavere di un 17enne nella stessa area”

next
Articolo Successivo

Monza, ragazzo di 18 anni accoltellato alla schiena in una zona della movida: ricoverato in codice rosso

next