FQChart è la media aritmetica settimanale dei sondaggi sulle intenzioni di voto degli italiani in esclusiva per Il Fatto Quotidiano.
Concorrono alla media tutti i sondaggi pubblicati dai maggiori istituti demoscopici nella settimana appena conclusa.

Settimana dal 21/3 al 27/3/2022

Il Partito Democratico (21,8%) e Fratelli d’Italia (20,9%) guadagnano quasi mezzo punto a testa rispetto alla media precedente. Va detto che, ancora una volta, a favore del Pd gioca il sondaggio Ixè che gli attribuisce un ampio margine (più di 5 punti percentuali) sul suo diretto inseguitore. Un unicum che alza la media del partito di Letta, nonostante in tre rilevazioni su cinque considerate per la settimana scorsa (Swg, Ipsos e Tecnè) sia FdI il primo partito italiano. In ogni caso al momento sembra questa, a meno di sorprese (clamorose ma tuttavia possibili), la sfida che caratterizzerà la campagna elettorale per il 2023.

Prosegue invece il crollo della Lega che questa settimana perde ancora uno 0,4% portandosi al 16,5%, forse sull’onda del feedback negativo seguito alla visita di Matteo Salvini a Przemyśl.

Stabili al 13,3% i grillini. Per il M5s la sfida adesso è mantenersi sopra il 10% per poi giocarsela alle elezioni politiche.

Fondamentalmente stabili le altre formazioni: Forza Italia all’8,6%, Azione/+Europa al 4,7%, SI+Art1 al 3,7%.
Sfida a tre in fondo alla classifica tra ItaliaViva (2,3%), i Verdi (2,2%) e la new entry ItalExit di Gianluigi Paragone (2,2%).

(Fonte: Swg, Tecnè, Euromedia Research, Ipsos, Ixè)

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Solidarietà alla Russia”. Assessore leghista pubblica su Facebook la “Z” simbolo dell’invasione dell’Ucraina. Pd: “Si dimetta”

next
Articolo Successivo

Generali, la Commissione banche convoca l’ad di Trieste e Marattin si dimette: “Pesante intromissione in partita societaria privata”

next