“Quella che stiamo proponendo oggi non è una rosa di candidati di bandiera, né tattica. Sono tre profili di assoluto livello”. Così Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, nel corso di una conferenza stampa alla Camera, nel corso della quale ha presentato insieme a Matteo Salvini, Antonio Tajani e agli altri leader del centrodestra la rosa di nomi per il Quirinale, da proporre al centrosinistra, al M5s e alle altre forze presenti in Parlamento, per trovare un’intesa per il Colle.
Letizia Moratti è stata dirigente aziendale, politico, presidente Rai, sindaco di Milano, vicepresidente della Regione Lombardia. Ed è stata ministro come Einaudi, Segni, Saragat, Ciampi e Napolitano. Moratti è stata ministro dell’Istruzione come Mattarella“, ha poi continuato, presentando uno delle tre proposte. “Mi pare abbia il curriculum ed è una donna. Alla fine le donne nei ruoli apicali è sempre il centrodestra a proporle per primo”, ha attaccato.
Ma non solo: “Anche Marcello Pera è filosofo, accademico, scrittore, ex presidente del Senato e quindi seconda carica dello Stato. E’ stato presidente di uno dei rami del Parlamento esattamente come De Nicola, Gronchi, Cossiga, Scalfaro e Napolitano. Mi pare che abbia il curriculum”. Infine, l’ultimo nome proposta è quello di Carlo Nordio: “Una proposta fatta per allargare ancora di più il campo e senza un pregresso politico”, ha concluso Meloni, in merito all’ex magistrato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Quirinale, la conferenza stampa del centrodestra: segui la diretta

next