Redazione “sconcertata” per il licenziamento improvviso – avvenuto lunedì – del direttore del settimanale Oggi, Umberto Brindani, da parte dell’editore di Rcs Urbano Cairo. Al suo posto arriva dall’1 febbraio Carlo Verdelli, ex direttore di Sette, Gazzetta dello Sport, Vanity Fair, direttore editoriale dell’offerta informativa Rai e infine di Repubblica, da cui fu liquidato nell’aprile 2020 pochi mesi dopo il passaggio di Gedi alla holding Exor della famiglia Agnelli-Elkann. Dal mese successivo è rientrato in Rcs come editorialista del Corsera. Nel comunicato aziendale Urbano Cairo, dopo gli auguri di buon lavoro, auspica che il nuovo direttore “sviluppi ulteriormente il sistema multimediale di Oggi, il settimanale più amato dagli italiani”.

La decisione di risolvere il rapporto di lavoro con Brindani, che guidava il giornale dal 2010, è stata comunicata al comitato di redazione (cdr, la rappresentanza sindacale dei giornalisti) senza preavviso. E precisando che “non assumerà un altro incarico nel gruppo”. Firmerà il suo ultimo editoriale sul numero in uscita giovedì. “Nei suoi 12 anni di direzione ha guidato il giornale con grande equilibrio e professionalità, garantendo sempre massima libertà ai suoi giornalisti e ottimi risultati di diffusione del settimanale, nonostante il difficile momento del mercato editoriale”, ricorda il cdr in una nota. “I giornalisti di Oggi si dichiarano stupefatti e contrariati per le modalità con cui l’azienda ha risolto il rapporto di lavoro” e “manifestano la loro preoccupazione per il futuro di una delle più importanti testate di Rcs Periodici, che merita risorse e attenzioni all’altezza della sua storia e del suo prestigio”.

Stando agli ultimi dati diffusionali Ads, lo scorso novembre il giornale ha venduto oltre 125mila copie cartacee mentre la diffusione cartacea più digitale supera le 190mila. Durante la direzione di Brindani sono stati lanciati collaterali come Oggi Cucino e Sano&Leggero e la testata è approdata su Instagram.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tutti buoni e no vax cattivi: se è questo il modo di convincere…

next
Articolo Successivo

Sergio Lepri, morto l’ex direttore dell’Ansa: con lui divenne la quarta agenzia al mondo. Aveva 102 anni

next