Berlusconi troppo vecchio per fare il Presidente della Repubblica? Ho detto che ha l’età del dattero ed è vero, non è che me lo invento io. Io credo che sia altamente improbabile che ce la possa fare”. Così Vittorio Feltri, ospite di ‘Accordi&Disaccordi’, il talk politico condotto da Luca Sommi e Andrea Scanzi in onda su Nove, ha commentato l’esito del vertice del centrodestra al termine del quale i leader della coalizione, riuniti a Villa Grande a Roma, hanno deciso di appoggiare all’unanimità l’ex premier perché, hanno scritto nella nota, “è la figura adatta a ricoprire in questo frangente difficile l’alta carica con l’autorevolezza e l’esperienza che il Paese merita e che gli italiani si attendono”. “Insomma, 85 anni sono tanti – ha detto il giornalista – Oltretutto, Berlusconi è in cura a Milano, al San Raffaele, quindi non vedo come potrebbe conciliare il Quirinale con il San Raffaele, mi è difficile capire come potrebbe succedere. Dopodiché, intendiamoci: se Berlusconi cerca di fare il presidente della Repubblica, sono affari suoi. Io credo che sia altamente improbabile che ce la possa fare, non solo per una questione di età, ma anche per il garbuglio che c’è in Parlamento – ha proseguito il direttore editoriale di Libero – Poi, se diventasse presidente della Repubblica, io personalmente non mi sparo perché non ho niente contro Berlusconi. Però credo anche che Draghi, in questo momento, sia più attrezzato per fare il presidente della Repubblica. Dopodiché, quello che dice Salvini, io, in questo momento, non lo capisco più, perché cambia idea ogni 25/30 minuti. Veramente non afferro i suoi concetti, mi sembra che abbia perso un po’ di lucidità. Invece, ho un pensiero: che la Meloni abbia in serbo un nome diverso per fare il presidente della Repubblica e se dovesse piazzarlo nel momento giusto avrebbe anche la possibilità di avere successo“, ha concluso Feltri.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crisanti ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Alla fine dell’ondata Omicron in un modo o nell’altro tutti faremo i conti con il Covid”

next
Articolo Successivo

Pier Luigi Bersani e Matteo Bassetti ospiti di Accordi&Disaccordi venerdì 21 gennaio alle 22.45 su Nove. Con Marco Travaglio

next