I carabinieri di Anzio stanno indagando sul ritrovamento di una mandibola sulla spiaggia di LavinioLido Enea, sul litorale romano. Il resto umano è stato notato intorno alle 16 di domenica 9 gennaio da un passante, che ha subito avvisato il 112. Le forze dell’ordine, intervenute con un medico legale, dopo i sopralluoghi sul posto hanno sequestrato la mandibola, che tra i denti ne ha anche uno con una capsula in oro, e l’hanno portata all’obitorio di Tor Vergata per accertamenti tecnici. Si è quasi certi che l’osso sia arrivato sulla spiaggia trasportato dal mare, ma sono ancora tante le domande cui le analisi scientifiche dovranno rispondere.

Prima di tutto bisogna ricostruire l’identità dell’uomo o della donna, attraverso il recupero del Dna e il confronto di questo con quello in possesso delle banche dati delle forze dell’ordine. Poi restano da scoprire la causa della morte e l’età della vittima. Secondo il Corriere della Sera, la capsula d’oro sarà un elemento utile nelle indagini per risalire al dentista che l’ha installata, bisognerà stabilire se si tratta di un’operazione eseguita in Italia o all’estero.

Il giallo della mandibola ha riportato alla luce il caso di Pina Morelli, tossicodipendente di 27 anni morta all’inizio degli anni Novanta a Roma. Anche in quel caso tutto era partito dal ritrovamento di una mandibola e di un piede, come ricorda il Corriere, in un campo della periferia Est della capitale. Grazie all’analisi si arrivò all’identificazione della vittima, una ragazza di Tor Bella Monaca che un professore universitario incontrato sulla Palmiro-Togliatti aveva provato a salvare senza successo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Livorno, 83enne uccide la moglie accoltellandola al petto. Poi telefona al figlio e confessa

next
Articolo Successivo

Aggressioni sessuali in piazza Duomo a Milano, il numero delle vittime sale a nove. Le indagini per identificare i ragazzi del branco

next