“Se mi pagano per fare il leader del Movimento 5 stelle? “Sono da vari mesi che non prendo una lira perché sono in aspettativa dall’Universitùà e ho rinunciato a fare l’avvocato, perché non voglio mischiare affari e politica”. Così ad Atreju il leader Movimento 5 stelle, Giuseppe Conte.

“Le mie dichiarazioni dei redditi sono trasparenti. Quando sono stato chiamato a fare il presidente del Consiglio, ho dovuto chiudere lo studio e tutte le questioni in sospeso e ovviamente ho mandato le fatture ai clienti – ha spiegato – Ho incassato un po’ di più e camperò di quello fin quando potrò”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Conte: “Presidenzialismo? Non si può aprire ora fase costituente. Firmiamo per la sfiducia costruttiva e stop alle crisi al buio”

next
Articolo Successivo

Letta si dice “sorpreso” dallo sciopero generale: “Manovra equilibrata, non me l’aspettavo”. Landini: “La maggioranza non si rende conto della situazione sociale”

next