“L’obbligatorietà dei vaccini? Sono stato favorevole fin dall’inizio, ma bisogna capire come farlo applicare”. Così lo storico dell’arte, Tomaso Montanari, ospite ad ‘Accordi&Disaccordi’, il talk politico condotto da Luca Sommi e Andrea Scanzi in onda su Nove tutti i mercoledì alle 21.25, ha commentato la proposta di istituire l’obbligatorietà dei vaccini fatta dalla presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen. “Dal punto di vista ideale – ha cominciato il rettore dell’Università per Stranieri di Siena -, io sarei stato favorevole fin dall’inizio. La Cigl e Landini l’hanno detto, in tanti l’abbiamo detto: c’è però il problema dell’applicazione. Se questa diventa una grida manzoniana, allora è ancora peggio. Arrivati a questo punto, con l’obbligo a macchia di leopardo per le professioni, la scuola e l’università, stiamo arrivando a una situazione insostenibile sul piano dell’equità. A questo punto meglio l’obbligo per tutti – conclude Montanari -. Bisognerà farlo rispettare e non sarà una passeggiata“. A fargli eco anche Barbara Alberti, che si dice favorevole pur tenendo conto delle eccezioni legate a problematiche fisiche o scetticismi di chi del vaccino ha paura.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Galli ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Inutile dire che con il Covid si convive: ogni anno ci vacciniamo per l’influenza e nessuno si scandalizza”

next
Articolo Successivo

Travaglio ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Rimango assolutamente contrario ai vaccini per i bambini: dati non ancora sufficienti”

next