Max Biaggi ha aggiunto un altro record alla lista e lo fa sulla pista del Kennedy Space center della Nasa: è il più veloce con una moto sotto i 300 chili. L’ex pilota Moto Gp, celebre per i duelli con Valentino Rossi, ha corso sulla Voxan Wattman Electical, una particolare moto da corsa elettrica della casa Venturi, “made in Monaco“, che solo nella giornata del record di velocità under 300 kg ha raccolto altri 21 primati. Un anno fa, sullo stesso tracciato del quartier generale della Nasa in Florida, Biaggi aveva stracciato il record di velocità su una moto sopra i 300 chili, collezionando 11 record in totale. E dopo l’addio al Motomondiale il “Corsaro” si è tolto più di qualche soddisfazione con 12 record personali tra cui quello della velocità massima sul km lanciato, partenza lanciata, senza carenatura, partenza da fermo, primato sul miglio, sul quarto di miglio, sul chilometro, con carenatura montata: tutte con l’elettrica francese. Il record di velocità di 455,737 chilometri all’ora è stato calcolato sulla media di due passaggi effettuati sul chilometro lanciato a due ore di distanza. Chiuso questo capitolo, Biaggi ha provato anche a battere il record nella categoria “non-streamlined“, così la Voxan è stata privata di carena: obiettivo raggiunto e record portato a casa. La Wattman “naked” infatti ha raggiunto la velocità media sui due passaggi di 369,626 km/h.

Gildo Pastor, presidente di Venturi, ha dichiarato: “Era importante per me festeggiare il 20° anniversario dell’avventura elettrica del Gruppo Venturi. Non è stato facile, ma grazie al duro lavoro e alla mentalità mostrata da Max e dal team ci siamo dimostrati all’altezza della sfida. Venturi può ora affermare di aver creato i veicoli elettrici più veloci di sempre su due e quattro ruote. In meno di un anno siamo riusciti ad abbassare il peso della moto, aumentando parallelamente sia la potenza che la stabilità; oggi abbiamo ottenuto in tutto 21 record, risultato magnifico”.

(Foto di repertorio)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Greta Beccaglia: l’incultura maschilista è la base del modo malato di ragionare di troppi uomini

next
Articolo Successivo

Peng Shuai, la Wta “sospende tutti i tornei in Cina”: insoddisfatta dalle ‘prove’ di Pechino sulla sorte della tennista

next