Squali cannibali contro squali “zombie”. No, non è la trama di un videogioco né tantomeno la scena di una serie tv. È successo davvero e l’episodio è stato immortalato dalle telecamere di un team di studiosi guidati dal professor Mario Lebrato, come riferisce il Sun, che stava analizzando alcuni aspetti inediti della vita di questo predatore degli Oceani. Tutto è stato organizzato come un esperimento: i ricercatori hanno liberato al largo della costa spagnola un esemplare di squalo Oceanic Blacktip. Pochi minuti dopo che il Pinna Nera era stato messo in acqua, è arrivato un branco di pericolosi Squali Toro, tra i più letali della specie e già noti per essere cannibali nei confronti degli altri squali.

E così tutto è successo in un attimo: il gruppo ha azzannato il Blacktip, strappandogli brandelli di carne dal fianco. Le acque si sono colorate di rosso, come si vede dal video diffuso dai ricercatori, ma il Pinna Nera sembrava non essere stato minimamente scalfito dagli attacchi e continuava imperterrito la sua caccia. Le sue condizioni erano talmente gravi che gli studiosi l’hanno definito uno “zombie”. Nonostante gli mancasse gran parte del corpo, lo squali ferito ha continuato a nuotare davanti a Lebrato e alla sua squadra per 20 minuti. Poi è morto per le ferite riportate.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gabby Petito, il fidanzato Brian si è ucciso con un colpo alla testa: si chiude il caso che ha tenuto l’America con il fiato sospeso

next
Articolo Successivo

Corea del Nord, studente condannato a morte per aver importato e diffuso Squid Game: altri 7 giovani arrestati per aver guardato la serie

next