Un video diffuso sui canali social di Welcome to favelas mostra uno scambio, all’apparenza tutt’altro che amichevole, tra il rapper Ghali e Matteo Salvini, entrambi milanisti ed entrambi seduti nella tribuna d’onore di San Siro per il derby meneghino. Nel breve filmato si vede Ghali in piedi gesticolare e urlare in direzione del leader leghista, il quale, rimanendo seduto, a sua volta risponde con il gesto dei baci. Davanti a Salvini si vede seduto anche Paolo Maldini, che si rivolge agli steward chiedendo loro di invitare tutti alla calma. Al momento l’unico commento al video è arrivato dalla Lega. “Matteo Salvini – si legge – è stato aggredito verbalmente da Ghali durante il primo tempo di Milan-Inter di ieri sera. Il leader della Lega era in tribuna con il figlio, e subito dopo il gol del pareggio gli si è avvicinato il rapper in evidente stato di agitazione. Ghali ha urlato una serie di insulti e di accuse farneticanti a proposito dell’immigrazione – cercando di filmarsi col cellulare – ed è stato subito allontanato, tra lo sconcerto degli altri spettatori”. Per il momento da Ghali non è arrivato alcun resoconto ufficiale, e quindi non si è a conoscenza della sua versione dei fatti. Non è escluso però che nei prossimi giorni il rapper faccia un intervento via social proprio sull’accaduto. De resto non è la prima volta che i due si scontrano. Nel 2015 Ghali pubblicò un freestyle intitolato proprio “Salvini”, mentre in un brano di due anni fa definì Salvini un “politico fascista”

video Instagram/Welcome to favelas

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Quei fascisti ci vogliono umiliare”. La Lazio contro Amazon per la frase nella serie ‘Maradona: sogno benedetto’

next
Articolo Successivo

Tampon tax, Francesca Michielin: “Anche questo mese ho speso 15 euro, come se avere il ciclo fosse un lusso”

next