I vescovi di Francia puntano ad aumentare il fondo per il risarcimento delle vittime della pedofilia nella Chiesa. Lo faranno “cedendo beni immobiliari della Conferenza episcopale di Francia e delle diocesi”, come ha annunciato a Lourdes il presidente dei vescovi francesi, Eric de Moulins-Beaufort al termine dell’Assemblea della Conferenza. Il prelato ha precisato che, inoltre, se sarà necessario, “potrà essere sottoscritto un prestito per anticipare i bisogni”.

I vescovi hanno inoltre stabilito la creazione di un organismo nazionale incaricato dei risarcimenti “caso per caso” delle vittime di violenze sessuali. L’istanza sarà presieduta da un giurista, ha precisato mons. de Moulins-Beaufort, Marie Derain de Vaucresson, ex difensore dei bambini, che creerà una sua squadra sul modello di quella della Commissione indipendente Sauvé sulla pedofilia nella Chiesa francese. Questa commissione ha pubblicato risultati clamorosi il mese scorso, rivelando l’ampiezza delle violenze pedofile nella Chiesa negli ultimi 70 anni: 330.000 le vittime minorenni di sacerdoti, addetti a vari livelli e personale laico della chiesa. Negli ultimi cinquanta, fra il 1950 e il 220, le vittime sono state circa 216mila.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

LA PROFEZIA DEL DON

di Don Gallo e Loris Mazzetti 12€ Acquista
Articolo Precedente

Bielorussia, centinaia di migranti intercettati a confine con la Polonia. Varsavia: “Difenderemo la frontiera”. Ue: “Pensiamo a nuove sanzioni”

next
Articolo Successivo

Cop26, Obama accolto da un lungo applauso a Glasgow: “Dobbiamo fare di più per la crisi climatica” – Video

next