“Negli ultimi anni i giovani ci hanno fatto un servizio portando la crisi climatica in cima al dibattito politico. I giovani sono stati al centro della PreCop di Milano. Qui a Glasgow dobbiamo renderli fieri di noi” così il presidente del Consiglio Mario Draghi nell’intervento di apertura della Cop26 di Glasgow. Poi continua: “Dai catastrofici incendi e alluvioni che abbiamo visto, allo sbiancamento delle barriere coralline alla perdita della biodiversità, l’impatto del cambiamento climatico è già troppo evidente. Il suo prezzo si sta alzando velocemente specialmente per i Paesi poveri. Il cambiamento climatico ha anche serie conseguenze sulla pace del mondo e sulla sua sicurezza. Può depredare le risorse naturali e peggiorare le tensioni sociali. Portare a nuovi flussi migratori e contribuire al terrorismo e alla criminalità organizzata. Il cambiamento climatico può farci a pezzi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trieste, il sindaco Dipiazza usa toni da sceriffo contro i No Pass: “Vicini alla zona gialla, finita la tolleranza. Agirò al limite della legge”

next
Articolo Successivo

“Draghi al Colle? Se vuole andarci lo voterei domattina”: pure Salvini è d’accordo. “Poi non credo che ci sarebbero le elezioni anticipate”

next