Prima riunione, nella nuova sede nazionale del M5s nel centro di Roma, per Virginia Raggi, che convoca consiglieri e assessori comunali uscenti. Tra i parlamentari presente solo la fedelissima Giulia Lupo. La riunione si svolge proprio mentre Giuseppe Conte è alla Camera dei deputati per un’analisi del voto delle amministrative con i parlamentari pentastellati. Dopo circa due ore Raggi lascia la sede: “È stata la prima di tante riunioni che faremo per riorganizzare il lavoro che dovremmo fare nelle prossime settimane. Si riparte dai territori”. Raggi aggiunge che “non si è parlato del ballottaggio di Roma”. Sul voto che l’ha vista esclusa proprio dal ballottaggio, la sindaca uscente nega contrasti con vertici e gruppo parlamentare: “Lo avete visto , sono sempre venuti alla campagna elettorale” e sui possibili scenari nazionali, all’interno del M5S, Raggi afferma: “No, quest’incontro non è assolutamente l’inizio della costruzione della mia corrente. Evitiamo strumentalizzazioni”. La sindaca è stata interrotta dalla contestazione di un uomo, noto per le simpatie vicine ai gruppi di estrema destra.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Draghi: “Sciogliere Forza Nuova? Stiamo riflettendo. Questione è all’attenzione del governo e dei magistrati”

next