“La priorità della Lega è che non aumentino le tasse, perché per aumentare la tassa sulla casa, per tornare alla legge Fornero e agli aumenti delle bollette di luci e gas bastava Mario Monti” lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini in un punto stampa a Milano. “Siccome Draghi non è Monti – ha continuato Salvini – la Lega ha deciso di entrare in questo governo per evitare l’aumento di tasse. Noi in Parlamento e al Governo diremo di no a qualsiasi ipotesi di ritorno alla Fornero, di aumento della tassa sulla casa, che in Italia è già tassata e super tassata, e ripropongo a Draghi e al Ministro dell’Economia il taglio dell’Iva sulle bollette di luce e gas”, ha concluso il leader leghista.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili