C’è anche Mario Draghi nella lista delle 100 persone più influenti del mondo stilata da Time. Un numero, quello pubblicato mercoledì 15 settembre dallo storico periodico statunitense, che vede il premier da solo a rappresentare l’Italia in mezzo a una sfilza di nomi altrimenti composta solo da personalità straniere. Sette le copertine con cui l’edizione è stata distribuita, di cui ciascuna recante la foto di un diverso protagonista: dal principe Harry alla ginnasta Simone Biles, dall’attrice Kate Winslet alla cantante Billie Eilish, dalla direttrice del Wto, Ngozi Okonjo-Iweala all’amministratore delegato di Nvidia Jensen Huang fino alla scrittrice Cathy Park Hong.

A spiegare le regioni dell’inclusione del premier nel prestigioso elenco è stata direttamente Janet Yellen: “Sono passati nove anni da quel famoso discorso, ma l’approccio di Mario basato sul fare tutto il possibile è più rilevante e stimolante che mai”, ha detto il Segretario al tesoro degli Stati Uniti. Il riferimento è ovviamente al celebre messaggio del luglio 2012, quando dalla Lancaster House di Londra Draghi proclamò che la Bce “sarebbe stata pronta a tutto” per salvare l’Euro: parole passate alla storia come “whatever it takes“. “Allora Draghi aiutò a stabilizzare l’economia europea. Ora guida il Paese attraverso la pandemia con mano abile, difendendo una rapida campagna vaccinale e misure di ristoro per imprese e lavoratori”, ha precisato Yellen. Che ha poi aggiunto: “Ha messo in moto politiche necessarie e difficili per rendere più verde l’economia, ridurre le diseguaglianze e avanzare con la digitalizzazione. E con l’Italia alla guida del G20 quest’anno”, ha concluso, “Mario sta unendo tutte le principali economie per mettere fine alla pandemia, promuovere una ripresa globale inclusiva e affrontare le questioni globali più pressanti, come i cambiamenti climatici”.

L’ex banchiere centrale era stato citato nella selezione della rivista già nel 2013, finendo anche in copertina, mentre nel 2012 è stato dichiarato persona dell’anno dal Financial Times, quando era governatore dalla Bce. A fargli compagnia nella rassegna 2021 del Time anche gli ultimi due presidenti degli Stati Uniti, Donald Trump e Joe Biden.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Papa: “C’è chi nega il Covid anche tra i cardinali. Unioni civili? Gli Stati possono sostenerle, ma il matrimonio è solo tra uomo e donna”

next
Articolo Successivo

Milano, mancano ancora i medici di base al Giambellino. La petizione rivolta a tutti i candidati sindaci: “Intervenite”

next