L’innovazione al centro della scena. A Roma,, dall’8 al 10 ottobre si terrà negli spazi del Gazometro Ostiense l’evento Maker Faire Rome – The European Edition, una tre-giorni dedicata alle nuove tecnologie promossa e organizzata dalla Camera di commercio capitolina.

Dall’agricoltura al cibo, dalla manifattura alla robotica, dall’intelligenza artificiale alla mobilità, dall’economia circolare alla salute, tanti i temi che verranno toccati durante la manifestazione, nata nel 2012 per permettere a produttori e sviluppatori di presentare le loro idee e ottenere finanziamenti. L’edizione 2021, la nona in assoluto, la prima in presenza dallo scoppio della pandemia, prevede in particolare due contest finalizzati a valorizzare i migliori progetti in mostra: il primo è “Make to Care“, l’iniziativa open innovation pensata per attivare soluzioni a beneficio di chi convive con una disabilità causate da patologie o traumi; il secondo è “MakeITCircular” per promuove i valori del riciclo, del riuso e della co-progettazione.

La rassegna ospiterà anche sezioni dedicate in cui esplorare l’intersezione tra arti, musica, scienza e tecnologia e non mancherà, come ogni anno, un’area dedicata all’offerta didattica con opportunità di webinar, workshop di formazione e aggiornamento. La scuola sarà però protagonista anche in attivo, con 20 istituti tecnici superiori che da ogni parte d’Italia presenteranno i loro progetti su sensoristica, sostenibilità, turismo e molto altri comparti.

“Sono davvero orgoglioso che la Maker Faire torni quest’anno in presenza in un’area simbolica e dalla grande vocazione innovativa come quella del Gazometro Ostiense. Lo ritengo un messaggio di forte fiducia verso il futuro. L’innovazione è uno dei driver dello sviluppo globale e siamo pronti a raccontarvi storie ed esperienze di chi guarda avanti”, ha detto Lorenzo Tagliavanti, presidente della Camera di Commercio di Roma. Gli ha fatto eco Luciano Mocci, presidente di Innova Camera: “La pandemia ha accelerato i processi di implementazione della digitalizzazione all’interno delle imprese e dei luoghi di lavoro. Processi che vanno accompagnati e indirizzati in modo da coinvolgere appieno anche le micro e piccole imprese, spina dorsale del nostro sistema produttivo”.

Nonostante il ritorno in presenza, gli organizzatori hanno deciso di mantenere l’evento anche online. Sarà infatti disponibile agli utenti una piattaforma dedicata che permetterà di accedere a diversi canali tematici, uno per ogni argomento, più un canale principale in diretta dal quale verranno raccontate storie d’innovazione. Non solo: negli spazi verrà allestito uno studio televisivo che ospiterà interviste ed incontri con i protagonisti della manifestazione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

iPhone 13: Apple lancia 4 nuovi smartphone con display OLED SuperRetina XDR ed il nuovo chip A15 Bionic. Disponibilità e prezzi

next
Articolo Successivo

Xiaomi amplia la serie 11 con 3 nuovi smartphone di fascia alta e medio alta. Ecco le offerte lancio

next