Ha minacciato e picchiato la moglie con una corda. I poliziotti di Cerignola, vicino Foggia, hanno arrestato un 41enne per maltrattamenti in famiglia e detenzione illegale di arma comune da sparo e relativo munizionamento. Le forze dell’ordine sono intervenute dopo la richiesta d’aiuto dei familiari stessi, minacciati con una pistola.

Arrivati sul posto, gli agenti hanno trovato l’uomo in possesso di 21 cartucce calibro 380 Acp. In auto sono stati sequestrati un paio di guanti e un passamontagna. Grazie alle testimonianze dei familiari sono anche riusciti a recuperare la pistola con la quale l’uomo minacciava la famiglia, nascosta in una pianta. La moglie ha riferito alla polizia di essere vittima delle violenze dell’uomo da oltre 5 anni. Per sfuggirgli, si era rifugiata con i figli a casa dei genitori.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Varese, l’automobile stringe e sperona il ciclista fino a farlo cadere: l’assurdo video dell’incidente

next
Articolo Successivo

“Festini a base di sesso e droga dello stupro acquistata con le offerte dei fedeli della Chiesa”: arrestato un sacerdote a Prato

next