Emma Bonino aderisce all’appello dell’associazione Libera di abortire diretta al ministro della Salute, Roberto Speranza: “Dopo più di 40 anni dall’approvazione della legge 194, il diritto delle donne di scegliere è ancora sotto attacco ed è arrivato il momento di tornare a lottare. Servono prevenzione, informazione e cura, servono nuove assunzioni di medici non obiettori per permettere alle donne di abortire nella propria regione, serve educazione sessuale nelle scuole e serve soprattutto rispetto per le scelte ed il corpo di ogni donna”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Qatar, nessuna indagine sulla morte di migliaia di lavoratori migranti

next
Articolo Successivo

Texas, in vigore la legge che vieta l’aborto dopo 6 settimane: la Corte Suprema non la blocca. Biden: “Viola palesemente diritti delle donne”

next