Atletico Madrid e Liverpool: il girone più difficile è toccato senza dubbio al Milan, che ha pagato il fatto di partire dalla quarta fascia. Inter e Juventus potevano sperare in qualcosa di meglio, ma non hanno avuto brutte sorprese. L’Atalanta ha la possibilità di giocarsi le sue carte. Sono questi gli umori delle quattro italiane dopo che il sorteggio di Istanbul ha definito gli 8 gruppi della prima fase della prossima Champions League, al via il 14 settembre. Oltre alle italiane, attenzione al gruppo A: Manchester City contro Psg, la sfida tra sceicchi con il Lipsia targato Red Bull a fare da terzo incomodo.

L’Inter, nonostante quest’anno partisse dalla prima fascia, pesca un girone fotocopia rispetto a quello di un anno fa, con Real Madrid e Shakhtar Donetsk. La speranza è che con Simone Inzaghi in panchina l’esito sia diverso, la consolazione è che la quarta avversaria del gruppo sono i moldavi dello Sheriff Tiraspol. I neroazzurri ritrovano due allenatori italiani, Carlo Ancelotti e Roberto De Zerbi: al di là della affascinante rivincita con i Blancos, per il passaggio del turno la sfida decisiva sarà ancora una volta quella contro gli ucraini.

La Juventus si trova ancora una di volte di fronte Romelu Lukaku: il belga sfiderà i bianconeri con il suo Chelsea. L’impressione però è che la doppia gara con i campioni in carica servirà soprattutto a determinare il primo posto nel girone. Difficile che lo Zenit e soprattutto il Malmoe possano impensierire la squadra di Allegri. Discorso diverso per l’Atalanta, che si giocherà la qualificazione soprattutto contro il Villareal, fresco vincitore dell’Europa League. Il Manchester United parte un gradino sopra in un girone comunque equilibrato: la partita da non sbagliare è quella contro gli svizzeri dello Young Boys.

L’ultima italiana a scoprire il suo girone è stata il Milan: è finita nel B, il gruppo formato da squadre che hanno vinto tutte almeno una volta la Champions League. Ci sono Atletico Madrid, Liverpool e Porto: nessuna partita facile, tutte estremamente affascinanti. Il tecnico Stefano Pioli sicuramente sperava in un girone un po’ più abbordabile, perché avrà di fronte i campioni di Spagna e i Reds di Klopp, che sembrano aver ritrovato il ritmo e il gioco di due anni fa. Anche qualificarsi per l’Europa League, vista la presenza del Porto, non sarà affatto facile. Per i rossoneri però sarà sicuramente un ritorno in Europa in grande stile.

Ecco tutti i gruppi della prossima Champions League:
GRUPPO A: Manchester City, Psg, Lipsia, Bruges.
GRUPPO B: Atletico Madrid, Liverpool, Porto, Milan.
GRUPPO C: Sporting Lisbona, Borussia Dortmund, Ajax, Besiktas.
GRUPPO D: Inter, Real Madrid, Shakhtar Donetsk, Sheriff Tiraspol.
GRUPPO E: Bayern Monaco, Barcellona, Benfica, Dinamo Kiev.
GRUPPO F: Villareal, Manchester United, Atalanta, Young Boys.
GRUPPO G: Lille, Siviglia, Salisburgo, Wolfsburg.
GRUPPO H: Chelsea, Juventus, Zenit, Malmoe.

Le date delle partite:
Giornata 1: 14-15 settembre
Giornata 2: 28-29 settembre
Giornata 3: 19-20 ottobre
Giornata 4: 2-3 novembre
Giornata 5: 23-24 novembre
Giornata 6: 7-8 dicembre

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il Benfica di Eusebio, il derby di Milano, l’impresa della Roma: diciamo addio (e grazie) alla regola del gol trasferta

next
Articolo Successivo

11 settembre | La sera in cui il calcio europeo non si fermò. Tommasi: “Era l’esordio in Champions con il Real, non si doveva giocare”

next