“DURIGON FUORI DAL GOVERNO!” – FIRMA LA NOSTRA PETIZIONE SU CHANGE.ORG

“A chi oltraggia l’antifascismo e la lotta alla mafia nel nostro Paese non possono essere affidati incarichi pubblici. Durigon lo ha fatto con le sue dichiarazioni, dunque le sue dimissioni di Durigon sono un atto dovuto per indegnità”. Così l’ex ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, sentito in merito alla vicenda del sottosegretario leghista al ministero dell’Economia, che il 4 agosto scorso, durante un evento elettorale per le amministrative a Latina, ha proposto di revocare l’intitolazione del parco cittadino a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino per dedicarlo ad Arnaldo Mussolini, fratello del duce e direttore amministrativo del Popolo d’Italia. “Dovrebbe essere la Lega stessa a chiederne le dimissioni per togliere dall’imbarazzo l’Italia e il governo, noi comunque siamo pronti a sfiduciarlo in Parlamento”, ha continuato Provenzano.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Attentato a Kabul, per l’intelligence di Usa e Regno Unito è stato l’Isis ma Salvini dà la colpa ai Talebani solo per attaccare Pd e M5s

next