“Sono preoccupata per le mie sorelle afghane” ha detto l’attivista per i diritti delle donne pakistane Malala Yousafzai in un’intervista al canale di notizie afghano Tolo News dopo che i talebani hanno preso il potere nel Paese. “Sotto il regime dei talebani le donne non avevano diritti, alle ragazze veniva negata l’istruzione, non avevano il diritto di lavorare e venivano fustigate in pubblico” ha raccontato. La premio Nobel per la pace nel 2012 è sopravvissuta a un attacco dei talebani in Pakistan.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Afghanistan, migliaia di persone accampate fuori dall’aeroporto di Kabul: le immagini

next