È stata trovata senza vita con due coltelli da cucina conficcati nella schiena. La vittima è una donna di 70 anni, residente a Bovolone in provincia di Verona. I dettagli della vicenda sono ancora incerti: al momento gli inquirenti hanno posto sotto interrogatorio il figlio 52enne, disoccupato, che da qualche tempo era tornato a vivere con la madre.

Dai primi accertamenti l’anziana avrebbe subito una feroce aggressione: gli inquirenti infatti hanno trovato diverse ferite su tutto il corpo. Secondo la testimonianza rilasciata alla pm di Verona Maria Federica Ormanni, il figlio avrebbe trovato la madre già morta al suo rientro, riversa a terra tra la porta della cucina e il salotto, e ha chiamato il 112. Sul posto, intanto, i carabinieri di Bovolone, il Nucleo Radiomobile di Villafranca e il Nucleo investigativo di Verona proseguono nelle indagini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Massimo Adriatici, chi è l’assessore leghista di Voghera che ha ucciso un 39enne in piazza: avvocato, docente ed ex funzionario di polizia

next
Articolo Successivo

Voghera, la sorella della vittima: “Legittima difesa? Mio fratello non era armato, gli arresti domiciliari sono inaccettabili”

next