Jeff Bezos è tornato dallo spazio. Il miliardario fondatore di Amazon è decollato dal deserto del Texas a bordo del veicolo New Shepard nel pomeriggio per poi atterrare di nuovo dopo circa un quarto d’ora. La missione (compiuta) era effettuare il primo volo suborbitale, superando la linea di confine tra l’atmosfera terrestre e lo spazio. Obiettivo dichiarato di Bezos è diventare un pioniere del turismo spaziale con la sua compagnia Blue Origin.

A bordo della capsula Bezos non era solo: con lui i membri dell’equipaggio di Blue Origin e il fratello Jeff. A completare il gruppo di viaggiatori spaziali anche Wally Funk, 82 anni: fu la prima donna a diventare ispettrice della più importante agenzia americana che regola l’aviazione civile, ed ex pilota che nel 1969 venne selezionata per far parte del programma Mercury 13 nel 1969 ma poi scartata perché il governo federale proibì le spedizioni spaziali alle donne. Insieme a lei anche 18enne Oliver Daemen. Funk e Daemen sono così diventati rispettivamente la persona più anziana e il più giovane a raggiungere lo spazio.

Il volo è partito nel giorno del 52esimo anniversario dell’allunaggio dell’Apollo 11 e nove giorni dopo il volo di un altro imprenditore miliardario, il fondatore della Virgin Company Richard Branson che l’11 luglio aveva effettuato un viaggio simile con la Virgin Galactic. Solo che la capsula in questo caso è arrivata a un’altitudine di circa 106 chilometri (cioè 16 chilometri più in alto rispetto al viaggio compiuto da Branson) superando così la linea di Karman: si tratta di quello che viene riconosciuto come il confine tra l’atmosfera terrestre e lo Spazio. Jeff Bezos e gli altri tre a bordo hanno poi fatto esperienza di circa quattro minuti in assenza di gravità mentre potevano ammirare dall’alto il pianeta Terra dai grandi oblò della capsula. Dopo un volo durato complessivamente 11 minuti, il New Sheperd ha toccato di nuovo il suolo terrestre.

All’apertura del portellone, è stato proprio Bezos a uscire per primo, seguito dal resto dell’equipaggio del New Shepard. “È il giorno più bello di sempre” ha commentato il l’ex CEO di Amazon, prima di dare il via ai festeggiamenti con un bicchiere di champagne per tutti i presenti.

Fotografia dell’equipaggio: Blue Origin

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccini Covid, passa l’emendamento M5s sulla licenza obbligatoria. Garattini: “Falso che senza brevetti non si farà ricerca”

next
Articolo Successivo

Jeff Bezos si lancia nello spazio: il video del decollo della New Shepard

next