L’1% degli italiani che paga per un’attività alla quale è collegato lo 0,8% del Pil nazionale, i cacciatori e pescatori, sono continuamente presi di mira dall’odio, con manifesti, programmi televisivi, post e cartelli”. Durante la discussione generale sul disegno di legge contro l’omotransfobia e l’abilismo, il ddl Zan, il senatore della Lega, Francesco Bruzzone, ha tirato in ballo le offese rivolte ai cacciatori. “Sentiamo frasi come ‘Grazie per essere morti, vogliamo i vespasiani sulle loro tombe. Quando un cacciatore muore noi brindiamo a tutte le ore. Speriamo che il Covid vi porti via tutti‘. Tutti questi italiani, con le loro famiglie, subiscono in silenzio queste cose”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Conte: “Mi sono vaccinato, tra pochi giorni faccio il richiamo”. Poi l’appello: “Facciamolo tutti per pesare meno sul sistema sanitario nazionale”

next
Articolo Successivo

M5s, Conte incontra i gruppi parlamentari del Movimento: la diretta del suo intervento

next