L’Rt è in crescita e passa dallo 0.66 della settimana scorsa allo 0.91 di questa settimana. Se oggi abbiamo un Rt che è intorno a 0.92, proiettando a una settimana avanti è a 1,24 con un intervallo 1,21-1,27“. Così il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa sull’analisi dei dati del Monitoraggio settimanale. “Da osservare – ha aggiunto – è che anche l’Rt ospedaliero è in crescita, anche se è in ritardo rispetto all’Rt: ciò è coerente perché sappiamo che l’Rt si muove per primo, poi arrivano i casi sintomatici e poi i ricoveri”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, Rezza: “Variante Delta corre, verrà fermata quando i giovani si vaccineranno in modo consistente” – Video

next
Articolo Successivo

Covid, Gela in zona rossa dal 18 luglio: in Sicilia è il quarto Comune a ritornare alle restrizioni

next