“Le ragazzine di oggi gli short non li portano più all’altezza dei fianchi, ma dal fondoschiena in su. Sono tutte belle scoperte, pancia e ombelico in vista e istigano i ragazzini, le ho sentite io personalmente, ad andare a picchiare il compagno, perché magari sono state avvicinate o è stato detto loro qualcosa. E questi abbigliamenti provocano gelosie tra ragazzi”. Polemica a Viareggio, in provincia di Lucca, per l’intervento del consigliere comunale Fdi Marco Dondolini, durante una discussione sulla questione della movida giovanile a seguito di alcuni episodi violenti, con giovani coinvolti, registrati nelle ultime settimane in Versilia e non solo. “Sono queste ragazzine che istigano i ragazzi a picchiarsi“. Per il sindaco Giorgio Del Ghingaro, “questo pomeriggio abbiamo dovuto ascoltare in una seduta del Consiglio comunale un consigliere di Fratelli d’Italia che ha indicato nelle donne, anzi nelle ragazzine e nel loro abbigliamento succinto, l’origine di presunte e non meglio precisate baby gang. Secondo questo consigliere sarebbero gli shorts e chi li indossa a provocare i maschi e ad istigarli alla violenza”. “Un intervento, fatto in un luogo istituzionale, che usa un linguaggio così fuori dal tempo e inappropriato – osserva ancora – che identifica ruoli che speravamo superati, e denota un pensiero discriminatorio ancora difficile da sradicare”. “La banalità con cui si sdogana un problema, la faciloneria con cui si fa un’affermazione gravissima“, sono “un salto indietro di decenni, un’offesa intollerabile per tutti, sindaco e assessori, maschi e femmine. Donne e uomini del Consiglio”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Beppe Grillo, il cavallo che si crede auriga

next
Articolo Successivo

Draghi: “Guardiamo al futuro con più fiducia ma pandemia non è finita. Economia può accelerare, ora bene fare debito”

next