La variante Delta preoccupa anche in Israele dove, nonostante l’alta percentuale di popolazione immunizzata, i contagi tornano a salire. Così il governo, a soli dieci giorni dallo stop all’obbligatorietà delle mascherine anche negli spazi al chiuso, fa marcia indietro e anticipa di due giorni il ritorno alla disposizione che impone l’uso delle protezioni alle vie respiratorie. In Australia, invece, è scattato il lockdown in quattro quartieri centrali di Sydney, dove sono in aumento i casi a causa della variante.

La decisione di Tel Aviv arriva a seguito degli oltre 200 casi registrati nelle ultime 24 ore che fanno risalire il tasso di positività nel Paese allo 0,6%: una percentuale ancora molto bassa, ma che mostra una risalita del contagio rispetto alle settimane passate. Il ministero ha anche raccomandato che gli israeliani usino la mascherina anche all’aperto nel corso di eventi pubblici come ad esempio il Gay Pride in programma questo fine settimana nel Paese.

Analizzando gli ultimi dati, il Commissario di governo per la lotta al Covid, Nachman Ash, ha detto che le infezioni stanno aumentando in tutto il Paese ma di “non credere che Israele stia entrando in una quarta ondata della pandemia”. E ha poi aggiunto di sperare che l’alto numero di vaccinati prevenga ospedalizzazioni e forme gravi della malattia, visto che mentre il numero dei casi è in crescita il numero dei malati gravi rimane basso.

La variante preoccupa anche l’Australia: le autorità hanno ordinato il lockdown per i residenti di quattro quartieri centrali di Sydney che così dovranno restare a casa per una settimana al fine di contenere il focolaio di variante Delta. Diverse dozzine di casi sono state segnalate questa settimana. Secondo il tracciamento, tutto è partito da un autista di limousine che si è infettato durante il trasporto dell’equipaggio di un volo internazionale dall’aeroporto di Sydney in un hotel per la quarantena.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Biden: “Cosa dico agli imprenditori che sostengono di non trovare lavoratori? Pagateli di più” – Video

next
Articolo Successivo

Repubblica Ceca, tornado devasta comuni nel sud-est: tre morti e centinaia di feriti – Video

next