“Sì, mi adopererò affinché la finale degli Europei non si faccia in Paesi con alti contagi”. Così il premier Mario Draghi, in conferenza stampa congiunta a Berlino con la cancelliera Angela Merkel, ha risposto alle domande di una cronista sull’ipotesi di spostare la finale degli Europei, in programma a Wembley, nel Regno Unito, Paese che in questo momento vede una rapida crescita dei contagi a causa della diffusione della variante Delta

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rinviata la presentazione del nuovo M5s: restano nodi da sciogliere tra Grillo e Conte su statuto e ruolo del garante

next
Articolo Successivo

Draghi e Merkel: “Cauti sul Covid, progresso fragile perché ci sono le nuove varianti”. Il premier: riforme per Italia equa e sostenibile

next