“Siamo stati chiamati in campo appena Christian è caduto: non lo vedevo, ma era abbastanza chiaro che avesse perso conoscenza. Quando siamo arrivati da lui era su un fianco: respirava e gli ho sentito il polso. Ma all’improvviso non c’era più battito e abbiamo cominciato il massaggio cardiaco”. Lo ha detto in un punto stampa Morten Boesen, medico Danese che ha assistito il calciatore della Danimarca Christian Eriksen, crollato a terra privo di sensi durante la gara degli Europei Danimarca – Finlandia

credit Uefa 2021

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La lezione danese sul concetto di squadra: il soccorso di capitan Kjaer, il muro oplitico dei compagni e il ‘giocate’ di Eriksen dall’ospedale

next
Articolo Successivo

Christian Eriksen, la Federcalcio danese: “Le condizioni sono stabili, abbiamo parlato con lui e ha ringraziato i compagni di squadra”

next