“I poteri di indirizzo e vigilanza dell’Autorità nazionale anticorruzione non saranno intaccati, e cito parole usate da Palazzo Chigi”. Lo dice la ministra della Giustizia, Marta Cartabia, durante l’audizione in Commissione Antimafia, aggiungendo che “in proposito preziosi spunti arriveranno venerdì 18 giugno dall’ascolto della relazione annuale dell’Anac che svolge – sottolinea- un’importante attività di prevenzione della corruzione nella pubblica amministrazione e sui contratti pubblici, specie nei settori più esposti”. Il “fronte” della lotta alla corruzione “resta di fondamentale importanza – aggiunge la Guardasigilli – perché non possiamo permettere che i fondi Recovery finiscano in mano criminalità organizzata

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Di Fazio e il tentativo di scalata sociale ed imprenditoriale: dal legami con Lele Mora alle entrature in Consob, fino ai rapporti con i clan

next
Articolo Successivo

Giustizia, Cartabia in commissione Antimafia: “Norma sui collaboratori di giustizia è da preservare”

next